Cerca
venerdì 23 febbraio 2018 ..:: | Attività proposte » Qi Gong (Chi Kung) » Ding Shu Chi Kung (pratica con gli alberi) ::.. Registrazione  Login
   Riduci

corso di qi gong a Mirandola estate 2015


 Stampa   

 Ding Shu Chi Kung - lavoro energetico con gli alberi Riduci

Ding Shu Qi Gong

Ding: Stabilire un Contatto.
Shu: Albero.
Qi: Energia
Gong: Lavoro.
Quindi: lavoro sull’energia tramite il contatto con l’albero.

Pratica con gli Alberi
In molte culture, l’albero è sempre stato visto come un mezzo per collegare la terra e gli uomini che la abitano al cielo e quindi alle divinità. Si vedano ad esempio i cipressi che spesso si ritrovano nei  cimiteri che, con le loro chiome strette e lunghe, si innalzano verso il cielo.

Anche nella pratica del Chi Kung vi è questo collegamento; infatti l’albero tramite le radici che penetrano ed affondano nel terreno, si radica alla terra e da questa assorbe le sue energie. Tramite i rami e le foglie, si stende poi verso il cielo per assorbire le energie cosmiche. Vi è poi il tronco che, trovandosi a metà tra radici e rami, è la zona che permette lo scambio di queste due potenti energie.
Tramite la pratica del Ding Shu Qi Gong, l’uomo può quindi scambiare energia con gli alberi utilizzandoli per scaricare le proprie tensioni e successivamente per ricaricarsi di nuova vitalità.

Qi Gong con gli alberi (a distanza)

Pratica di fronte all'albero - Questo è un momento fondamentale della pratica in quanto si impara a "conoscere" l'albero. In un certo senso ci si presenta all'albero e si inizia a fare amicizia con esso, proprio come si farebbe con una persona.

 

 Qi Gong con gli alberi (a contatto)

Pratica e meditazione a contatto con l'albero

Una volta che si è imparato a conoscere l'albero e si è arrivati ad un certo grado di "confidenza" con esso, ci si può avvicinare ulteriormente fino a stabilire un contatto vero e proprio.
Tale pratica viene utilizzata per ricevere energie "nuove e pulite" dal cielo e dalla terra ma anche per scaricare "energie perverse e torbide".
Ogni specie di albero ha poi delle sue caratteristiche peculiari, quindi si può praticare con diversi alberi a seconda del lavoro specifico che si vuole eseguire.
Ecco un piccolo elenco di alcune varietà di alberi con le loro caratteristiche:

 

Il PINO nutre il Qi ed il  sangue, sostiene il sistema nervoso

Il CIPRESSO ed il CEDRO riducono il calore e nutrono lo yin

Il SALICE aiuta ad espellere l'umidità ed il vento

L’OLMO calma la Mente e rinforzano lo stomaco

L’ACERO calma i dolori quando causati da vento (dolori migranti)

Gli ABETI "ripuliscono" i gonfiori e le contusioni

La BETULLA aiuta a ripulire dalle tossine e dall'umidità

La PRUGNA nutre la Milza e lo Stomaco

 

Qi Gong con gli alberi - bonsai   Larice ed Abete in Val San Nicolò - Canazei

Quando non si ha a disposizione un albero o si è costretti a praticare in luoghi chiusi, il Bonsai (letteralmente "piccolo albero") diviene un valido strumento utile per evocare l'immagine dell'albero aiutandoci nella pratica. Se non si ha a disposizione nemmeno questo, un'altro metodo è quello di ricordare l'immagine dell'albero fotografato ad esempio durante un'escursione in montagna.


 Stampa   

 Alberi e Cinque elementi Riduci

Come la Medicina Tradizionale Cinese classifica ogni cosa sulla base dei cinque elementi, così anche l’albero può essere suddiviso secondo questo criterio.

Avremo quindi che:
le radici sono collegate all’elemento acqua ed alla stagione invernale;
i germogli sono collegati all’elemento legno ed alla stagione primaverile;
i fiori sono collegati all’elemento fuoco ed alla stagione estiva;
i frutti sono collegati all’elemento terra ed alla “quinta stagione” (fine dell’estate);
in fine la corteccia è collegata all’elemento metallo ed alla stagione autunnale.


 Stampa   

 Alberi e Centri energetici Riduci

Con la pratica del Ding Shu Qi Gong, si cerca di creare un collegamento energetico tra le varie parti dell’albero ed i principali centri energetici presenti nel corpo umano.

Avremo così che:
Perineo (punto Hui Yin - Muladhara Chakra), in relazione con le radici ed al collegamento con le energie della Terra;
Addome (punto Qi Hai - Svadhisthana Chakra), in relazione con la base del tronco;
Torace (Punto Tzhong Ting - Anahata Chakra), in relazione col tronco;
Gola  (Punto Tian Tu - Vishuddha Chakra), in relazione con i primi rami grossi;
Centro della fronte, (punto Yi Tang - Ajina Chakra) in relazione con i rami più piccoli e le foglie;
Vertice del cranio (Punto Bai Hui - Sahasrara Chakra), in relazione con l’apice dell’albero  ed al collegamento con le energie del Cielo;

Abete in Val Contrin  Punti di controllo dell'energia

 

Alla fine otterremo che l’intero corpo del praticante sarà in relazione con l’intero albero dandoci così un senso di Rettitudine Naturale e di connessione con il Cielo e la Terra.

Grazie alla sua maestosità, l'albero ci aiuta a scambiare ed armonizzare le nostre energie con quelle del cielo e della terra.


 Stampa   

 Corsi Settimanali Riduci

La pratica all'aperto assieme agli alberi, si svolge nei mesi estivi, da Giugno a metà Settembre circa, presso il parco pubblico di via dell'orto (zona "Favorita") a Mirandola (MO).

Inizio corsi Lunedì 8 Giugno 2015. Dalle ore 19:00 alle 20:15.

()

Per i nuovi iscritti, prima lezione di prova gratuita.

Cosa occorre:
abbigliamento comodo (possibilmente in tessuto naturale come cotone, lino o canapa);
scarpe da ginnastica (si può anche praticare stando scalzi);
tappetino o stuoia sulla quale sdriarsi durante le pratiche di rilassamento.


 Stampa   

Copyright (c) Marcello Morselli   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation